Caso Chiara Poggi: l'avvocato del ragazzo dichiara: "Era davanti il computer"

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 25 agosto 2007

Digitale-crimi.png
Segui lo speciale Omicidio Chiara Poggi
su Wikinotizie.

Secondo l'avvocato di Alberto Stasi, Giovanni Lucido, il suo cliente non può essere colpevole dell'omicidio di Chiara Poggi, la ventiseienne trovata morta lunedì 13 agosto a Garlasco, in provincia di Pavia.

L'ipotesi del legale è che Alberto, al momento unico indagato, si trovava davanti al suo personal computer "per lavorare alla sua tesi di laurea" la mattina del delitto. Secondo Lucido questo potrà essere verificato controllando "gli orari di accensione e spegnimento del pc". La macchina è stata sequestrata dal pm Rosa Muscio, ma l'avvocato dichiara che è stato "consegnato spontaneamente agli inquirenti molto prima dell'avviso di garanzia".

Giovanni Lucido ha aggiunto che nei prossimi giorni potrebbe chiedere il dissequestro del computer.

Fonti