Cassino e Avellino, altre due morti bianche

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Torino, venerdì 7 dicembre 2007

Oggi vi sono state numerose notizie al riguardo di gravi incidenti sul lavoro o loro conseguenze.

Sempre oggi è rimasto ucciso un operaio di 50 anni alla FIAT di Cassino, mentre Giuseppe Mastrullo, 48 anni, è morto a Bisaccia, Avellino, cadendo da un'impalcatura.

Nel sito internet cadutisullavoro.it, creato per aggiornare la macabra contabilità infortunistica in Italia, si legge che dall'inizio dell'anno si è ufficialmente giunti a 980 vittime, 24.512 invalidi, 980.504 infortuni complessivi. La media è di 1328 vittime per anno dal 2003 al 2005, ovvero di 4,5 morti al giorno, ma gli infortuni sono circa 1000 volte tanto, di cui circa il 2% con conseguenze irrimediabili per il lavoratore. A quanto pare, e nonostante i numerosi appelli lanciati anche dal presidente Napolitano in merito, non vi sarebbero sensibili segnali di miglioramento.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]