Chávez sul referendum costituzionale: «Vittoria di merda»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 6 dicembre 2007

A pochi giorni dal referendum costituzionale in Venezuela, che ha visto la riforma proposta da Hugo Chávez rifiutata per uno scarto minimo di voti, il presidente ha rilasciato una dichiarazione molto diversa da quella che aveva fatto subito dopo il risultato della sconfitta.

Rivolgendosi a tutti coloro che hanno votato no al quesito referendario, ha infatti detto: «La sappiano amministrare la loro vittoria, perché già la stanno riempiendo di merda. È una vittoria di merda mentre la nostra, la chiamino pure sconfitta, ma è fatta di coraggio».

Inoltre, Chávez ha detto che sottoporrà di nuovo all'elettorato venezuelano una riforma del testo costituzionale entro la fine del suo mandato presidenziale, che scadrà nel 2013: «Lo rifaremo. Abbiamo lanciato la prima offensiva per la grande riforma costituzionale ma non credete che sia finita qui. Preparatevi, perché vedrete una seconda offensiva verso la riforma costituzionale».

Articoli correlati

Fonti