Ciclismo: Armstrong torna a correre nel 2009

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 9 settembre 2008
Una notizia clamorosa è rimbalzata nel mondo del ciclismo: secondo la rivista statunitense VeloNews, Lance Armstrong, vincitore di sette Tour de France e ritiratosi dopo il suo ultimo successo, del 2005, starebbe progettando un clamoroso ritorno alle corse nel 2009.

Possibilità di un approdo di Armstrong all'Astana

Armstrong al Tour 2002

Armstrong sarebbe in procinto di firmare con il team kazako di licenza lussemburghese dell'Astana Team, chiedendo persino di poter gareggiare gratis.

All'Astana, l'ex dominatore della Grande Boucle ritroverebbe l'ex d.s. Dirk Demol, che ha firmato pochi giorni fa con il team che ha in Contador, Leipheimer e Kloden punti di forza di un gruppo che potrebbe solo giovare dell'arrivo del campione texano.

Anche il mondo del ciclismo si è interessato, e il presidente dell'UCI, Steve McQuaid, ha dichiarato:

« Se Armstrong decidesse di ritornare, sarebbe il benvenuto e sarei il primo ad auguragli buona fortuna »

Bruyneel: Armstrong non è nei nostri piani

Le risposte dell'Astana non si sono tuttavia fatte attendere: il direttore sportivo Johan Bruyneel attraverso l'ufficio stampa del club ha definito ciò delle "voci", confermando che al momento nei piani della squadra per il 2009 non compare un lavoro con Armstrong. Philippe Maertens, addetto stampa di Astana, ha però spiegato che

« Se fosse vero che Armstrong vuole tornare sarebbe sciocco da parte nostra dirgli di no, ma non è questo il caso. »

Armstrong conferma di voler tornare a correre

Armstrong ad una convention sulla cura del cancro.La diffusione del suo messaggio sulla lotta contro il cancro è stato il fattore decisivo che l'ha convinto a tornare a correre.

Armstrong ha rilasciato la prima dichiarazione attraverso un'intervista a Vanity Fair, confermando di voler tornare a correre per due motivi: vincere l'ottavo Tour ma soprattutto sensibilizzare la gente sulla lotta contro il cancro, avendone già subiti due (uno al cervello ed uno ai testicoli). Anche il suo portavoce, Mark Higgins, ha detto in pratica la stessa cosa:

« Correre il Tour 2009 è nelle intenzioni di Lance. Prima però abbiamo dei compiti da fare »

Il direttore del Tour, Prudhomme, si è anch'egli dichiarato favorevole al ritorno di Armstrong, dicendo:

« L'importante è che lui e la sua squadra rispettino le regole in materia di doping che negli ultimi anni sono cambiate e diventate più severe »

Fonti