Ciclismo: suicida il suocero di Landis

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì  17 agosto 2006

David Witt, 57 anni, suocero di Floyd Landis, vincitore dell'ultimo Tour de France e indagato per doping, si è suicidato questa mattina con un colpo di pistola.

Witt è stato rinvenuto in gravi condizioni in un parcheggio di San Diego (California); trasportato in ospedale, l'uomo è deceduto sette ore dopo il ricovero. L'uomo si trovava a Parigi quando il genero concludeva la prestigiosa corsa ciclistica. Quattro giorni più tardi, Landis era stato trovato positivo al test antidoping e, dopo che le controanalisi avevano confermato la presenza di testosterone nel sangue oltre il consentito, era stato squalificato dal Tour e licenziato dalla sua squadra, la Phonak.

Non è ancora chiaro se sussistano legami fra l'avvenuto suicidio e la squalifica di Landis.

Fonti