Ciclismo: un fax di Fuentes accusa Basso e Ullrich

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 17 agosto 2006

Un fax inviato dal medico sportivo spagnolo Eufemiano Fuentes, indagato per doping, collega i famosi ciclisti Ivan Basso e Ian Ullrich allo scandalo del doping in Spagna. Nel fax, Fuentes inserisce un elenco di sette atleti che avrebbero dovuto partecipare ad un "festival", che secondo gli investigatori spagnoli di "Operacion Puerto" si identificherebbe con l'ultimo giro d'Italia, vinto proprio da Basso.

Il fax, che era già in mano alla polizia, è stato oggi pubblicato dal quotidiano tedesco "Suddeutsche Zeitung" e confermerebbe il legame che lega il medico ai due ciclisti. Oltre a Basso e Ullrich, nel fax si fanno i nomi di Jose Enrique Gutierrez (secondo al giro), Marcos Serrano, Michele Scarponi, Alessandro Kalc e Alberto Leon. Il destinatario del fax è il colombiano Nelson Giraldo Flores, ex assistente della squadra ciclistica Kelme, che fu al centro di uno scandalo doping.

Oltre al fax, secondo quanto riportato dal quotidiano, gli investigatori sarebbero in possesso di molte altre prove, compresi i pagamenti versati dai corridori al medico spagnolo.

Eufemiano Fuentes, secondo gli inquirenti, avrebbe sottoposto i ciclisti a trattamenti del sangue, durante il quale esso veniva estratto, arricchito e quindi reiniettato.

Se le accuse venissero confermate, le carriere dei corridori coinvolte sarebbero concluse, e il loro nome, legato a grandi imprese del ciclismo, definitivamente offuscato.

Fonti