Città del Vaticano: Papa, «Non c'è umanesimo senza Dio»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 8 agosto 2007
Continua la serie dei richiami papali durante le udienze generali del mercoledì dall'Aula Paolo VI nella Città del Vaticano. Quello odierno, incentrato sul primato di Dio nel mondo, rimarca che «senza Dio l’uomo perde la sua grandezza» e «non c’è vero umanesimo».

Il richiamo parte da una dissertazione sulla figura di Gregorio Nazianzieno, teologo del quarto secolo a.C. e santificato dalla Chiesa cattolica: il caso personale del teologo, definito sofferente «in un mondo pieno di conflitti», è stato assunto da Papa Benedetto XVI a paradigma dell’evidenza del «primato di Dio» nel mondo.

Fonti