Colloquio Prodi-Bush: l'Italia in Libano solo con l'egida dell'ONU

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 14 agosto 2006

Gz-map.png

Segui lo speciale Crisi in Medio Oriente 2006
su Wikinotizie.

Il presidente del consiglio italiano, Romano Prodi, ha avuto un colloquio telefonico questa mattina con il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, durante il quale ha chiesto espressamente che la forza internazionale in azione in Libano venga dotata di un mandato ONU privo di ambiguità.

Il premier italiano, inoltre, ha assicurato che l'Italia farà la propria parte per far giungere gli aiuti umanitari ai profughi libanesi e per la ricostruzione del Paese.

Prodi ha inoltre aggiunto che riconosce ad Israele il diritto di vivere in pace e sicurezza, auspicando inoltre che la comunità internazionale faccia degli sforzi per arrivare alla soluzione del problema palestinese.

Bush ha risposto con un apprezzamento per la decisione italiana di partecipare alla forza ONU, definendola «forte e coraggiosa».

Fonti