Comunità Montana di Valle Camonica: Corrado Tomasi è il nuovo presidente

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 29 settembre 2009


Sede della Comunità Montana di Valle Camonica a Breno

Ieri sera presso la sala assemblee del BIM di Breno è stato eletto il nuovo presidente della Comunità Montana di Valle Camonica. La scelta è caduta su Corrado Tomasi, ex sindaco di Temù, che andrà a sostituire il posto lasciato vacante da Alessandro Bonomelli.

Sui 41 comuni facenti parte della Comunità Montana di Valle Camonica solamente 40 delegati erano presenti all'assemblea. I primi cittadini con 37 voti a favore hanno quindi nominato il nuovo presidente, che secondo l'uscente Bonomelli era la «persona giusta per guidare l’ente comprensoriale nel prossimo quinquennio».

L'attuale maggioranza si compone del così detto "gruppo dei 21", comprendente i ventuno sindaci di schieramento di centro-sinistra, ai quali è stato confermato l'appoggio dei rappresentanti dei partiti del Popolo delle Libertà (capogruppo Corrado Scolari) e UDC. Unici all'opposizione sono rimasti i tre sindaci della Lega Nord del territorio camuno: Elio Tomasi per Piancogno, Mario Emanuele Mazzia per Cimbergo e Riccardo Minini per Angolo Terme.

Oltre alla presidenza sono stati presentati anche gli assessori, con delega in definizione:

  • Centro-sinistra: Francesco Manella, Bernardo Mascherpa e Simona Ferrarini
  • Centro-destra: Elena Broggi e Fabio Fanetti
  • Udc: Antonella Rivadossi dell'Udc.

Fonti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]