Decollata la sonda Venus Express 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

9 novembre 2005

La sonda dell'Agenzia Spaziale Europea destinata allo studio di Venere è decollata questa mattina alle 9:33 ora locale (3.33 UTC) dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan. Venus Express, questo il suo nome, si è separata dal vettore Soyuz Fregat 90 minuti dopo il lancio, emettendo il segnale che annuncia l'inizio del viaggio verso il pianeta più simile alla Terra.

È la prima sonda europea destinata allo studio di Venere, che raggiungerà nell'aprile 2006. Una volta in orbita la missione durerà almeno 15 mesi, equivalenti a 2 giorni venusiani, nonostante abbia il carburante per operare 1.000 giorni terrestri.

La sonda, costata 220 milioni di euro, esaminerà la struttura atmosferica, caratterizzata da temperatura e pressione elevatissime, e l'intenso effetto serra del pianeta. Verranno raccolti dati sulle variazioni di temperatura, formazioni di nuvole, velocità del vento e composizione dei gas. I risultati dovrebbero aiutare gli scienziati a capire meglio il riscaldamento globale della Terra.

L'integrazione dell'intero veicolo è stata ottenuta nella "camera bianca" dell'Alcatel Alenia Espace a Torino. Il progetto della sonda è derivato da quello della Mars Express, che è in orbita intorno a Marte dal Dicembre 2003.

Fonti

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di European Venus probe launched successfully, pubblicato su Wikinews in inglese.

Collegamenti esterni