Discussione:Polizia Postale: il 23% dei computer italiani è infetto/Commenti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

← Ritorna all'articolo

Commenti

Questo è lo spazio per i commenti alla notizia. Se vuoi far presente un problema all'articolo in sé, come, ad esempio, un errore, devi usare la pagina di discussione relativa. I commenti presenti in questa pagina non devono essere conformi al punto di vista neutrale, ma, in ogni caso, devi rimanere in argomento ed evitare insulti, parolacce e altre parole che possono riscaldare gli animi. Sii comprensivo e gentile. Una discussione civile e un dibattito educato rende le pagine di commento un luogo amichevole. Pensa, prima di inserire il tuo commento.
Ricorda di firmare i commenti usando 4 tildi (~~~~), che verranno automaticamente sostituite col tuo nome utente e la data corrente.

Clicca qui per aggiungere un nuovo commento · Aggiungi il tuo commento a uno già esistente


io fino a ieri sera giokavo a un gioco (ogame) anzi fino a stamattina alle 6:30 chiudo lasciando tutto ok alla mio rientro serale mi accorgo in quanto mi è apparsa una scritta in cui diceva che ero stato bannato alle ore 8:24:50, orario in cui nemmeno ero presente nel gioko.riflettondo mezz ora fà sono arrivato alla conclusione che, sikkome ieri sera notavo un rallentmento in fase di scrittura con accolamento delle lettere che questo server mi aveva messo il pc sotto controllo con qualke kay logger. la mia domanda è può un server di gioki mettere sotto controllo il pc?  — Questo commento non firmato è stato inserito da 217.201.28.199 (discussioni contributi) 21:10, 18 giu 2008 (CEST).

No. Comunque se provassi a scrivere in italiano sarebbe più facile capire che vuoi dire. --Toocome ti chiami? 22:11, 18 giu 2008 (CEST)

il mio nome è francesco. se hai risposto vuol dire che hai capito *_* — Questo commento non firmato è stato inserito da 217.202.61.39 (discussioni contributi) 17:42, 19 giu 2008 (CEST).

Almeno l'unica parola inglese la potevi scrivere bene....--Darth Kule - Comlink 17:52, 19 giu 2008 (CEST)

La polizia Postale Italiana.........[modifica]

La polizia postale italiana è costituita, nella maggior parte, da personale le cui conoscenze tecniche sono di gran lunga inferiori ai loro "colleghi" stranieri. Non sono un grande esperto di informatica ma lo sono sicuramente più della media degli agenti della Polizia postale e, cosa ancora più grave, lo sono di gran lunga di più i tanti mal'intenzionati che girano in questa sorta di ragnatela in cui tutti siamo armai intrapollati e senza cui non possiamo più vivere: internet. La mia è una denuncia al pubblico, diciamo, una denuncia al "contrario". Ho potuto personalmente constatare il loro modo di lavorare e in alcuni casi mi è parso davvero ridicolo. Non vorrei che chi lancia questi allarmi abbia egli stesso il computer infettato. Solo chi è davvero ingenuo e stupido si fa becchare, ma gli altri (la maggior parte) la passano liscia. Quindi, con questo intervento, voglio denunciare una carenza di preparazione tecnica in un ruolo così delicato come lo è ormai quello di agente "virtuale". E poi. lasciatemi dire una cosa che ai ben pensanti può fare rabbrividire: è mai possibile che in un concorso pubblico, in molti casi almeno, bisogna essere raccomandati? Perchè tutti non possono avere le stesse possibilità di vincita? Perchè c'è sempre qualcuno che ha santi in paradiso? Posso capire per un posticino di poco conto, un insignificante impiegato adetto alle scartofie in qualche pseudo-utile ufficio, ma, purtroppo, capita spesso che anche per posti così delicati come lo sono quelli delle forze dell'ordine, se non hai un "calcio nel sedere" non vai da nessuna parte. In Italia putroppo è così; il paradosso è che per diventare un pubblico ufficiale adetto alla rispetto della legge bisogna compiere un illecito!!!! Un illecito, purtoppo, fin troppo tollerato, con delle conseguenze facilmente immaginabili. Ben diversa sembra essere la situazione all'estero, soprattutto negli USA, dove non affermano cose del genere senza cognizione di causa. E con questo concludo.........