Duello TV: Fini e Casini contro Berlusconi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

15 marzo 2006
È scontro all'interno della Casa delle Libertà a proposito del dibattito di ieri sera fra il premier Silvio Berlusconi e il leader dell'Unione Romano Prodi. Il vicepresidente del Consiglio, Gianfranco Fini, intervenendo a proposito del confronto con Prodi ha detto: "Silvio, ieri hai sbagliato". Il vice premier rimprovera la gestione del dibattito: il premier, infatti, secondo le parole dello stesso Fini, avrebbe detto che ogni cosa va bene, perché voleva essere promosso con il massimo dei voti, sottolineando che questa è demagogia, perché gli indecisi (cui il confronto di ieri era rivolto) sanno bene che i problemi da risolvere sono ancora molti. Ovviamente, Fini non risparmia le critiche neppure per Prodi, che viene definito "grigio, apatico". Concludendo, Fini ha auspicato che possa nascere, il 9 aprile, un centrodestra diverso, più vicino alla gente, più determinato e più realista.

Anche Pier Ferdinando Casini, leader dell'UDC, attacca Berlusconi, anche se con toni più smorzati: il premier ha perso un'occasione, perché, invece di parlare delle condizioni del Paese nel 1996 e nel 2001, avrebbe dovuto parlare al presente, al Paese quale è nel 2006, con uno sguardo pronto verso il futuro.

Intanto il premier si sfoga con attacchi personali allo sfidante: «Prodi ha una faccia da bulldog» ha affermato il presidente del consiglio all'intervistatore di Liberal, che gli ha ricordato la critica del leader dell'Unione secondo cui il suo governo in campo internazionale, «fa solo la politica delle pacche sulle spalle».

Fonti