Elezioni in Danimarca: Rasmussen si riconferma premier

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 14 novembre 2007

Anders Fogh Rasmussen è stato riconfermato per la terza volta consecutiva come primo ministro della Danimarca, dopo aver convocato le elezioni anticipate.

In carica dal 2001, il partito di Rasmussen ha ottenuto una esigua maggioranza, perdendo circa il 2% dei voti rispetto alle precedenti consultazioni del 2005 e 6 seggi; in particolare, il deputato eletto che ha permesso all'uscente premier di rimanere in carica è stato eletto nella circoscrizione autonoma delle Isole Fær Øer.

La coalizione di governo che ha vinto le elezioni ha visto la partecipazione al processo elettorale di un nuovo partito di ispirazione islamica, guidato da Naser Khader, un politico proveniente dalla Siria, che ha ottenuto 6 seggi e al quale il premier potrebbe chiedere appoggio per un governo più stabile di quello che è uscito dalle consultazioni.

Data la maggioranza risicata, Rasmussen ha deciso di convocare tutti i partiti per delineare una diversa strategia di governo.

Gli altri partiti hanno ottenuto dei risultati abbastanza soddisfacenti: Pia Kjersgaard, leader del partito di estrema destra Popolo Danese, ha avuto il 14% circa di voti, mentre la coalizione dei partiti di sinistra, che sostanzialmente rimane stabile rispetto al 2005, ha 45 dei 179 seggi del Folketing (il Parlamento monocamerale danese)

Fonti