Elezioni politiche 2006: risultati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

11 aprile 2006

Bandiera italiana
Segui lo speciale Elezioni politiche italiane 2006 su Wikinews!

L'Unione annuncia di avere vinto le elezioni politiche. Forti del risultato ufficiale alla Camera, dove, grazie a soli 25.224 voti in più, l'Unione ha una schiacciante maggioranza di 340 deputati, che permettono loro di prendere in mano le redini del Paese. Più complessa la situazione al Senato, dove la Casa delle Libertà prende 155 seggi contro i 154 dell'Unione, ma devono essere ancora assegnati i (decisivi) sei seggi della circoscrizione esteri, di cui quattro, almeno secondo le sezioni già scrutinate, potrebbero spostarsi a sinistra. Diventa inoltre importantissimo il peso dei cinque senatori a vita, che però, almeno secondo le indicazioni dell'ex-presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, non voteranno la fiducia al nuovo governo.

Romano Prodi, parlando ai suoi sostenitori, intorno alle tre di notte, ha giocato d'anticipo, e ha affermato di avere vinto le elezioni dopo aver ricevuto il confortante e atteso dato sulla Camera dei Deputati. La Casa delle Libertà, dal canto suo, afferma che contesterà i voti, soprattutto al Senato, dove hanno una maggioranza di oltre il 50%, ma che tuttavia assegna loro una maggioranza in termini di seggi molto risicata, frutto della legge elettorale approvata proprio dal centrodestra nell'ultimo scorcio dell'ultima legislatura.

Mentre i dati per l'Italia sono definitivi, bisognerà attendere i dati relativi alle circoscrizione esteri, il cui spoglio avviene, molto lentamente, presso la Corte d'Appello di Roma. I risultati si dovrebbero avere nella tarda mattinata di oggi.

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Elezioni politiche italiane del 2006.