Giappone: tre uomini uccidono dopo essersi accordati online

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 27 agosto 2007

Tre giapponesi, Kenji Kawaishi, Yoshitomo Hori e Tsukasa Kanda, sono stati arrestati ieri per l'omicidio di Rie Isogai, impiegata trentunenne residente a Nagoya, avvenuto venerdì 24 agosto.

Isogai sarebbe stata prima immobilizzata con dello scotch e un paio di manette, trasportata in macchina in una zona meno frequentata e poi colpita ripetutamente con un martello. Gli autori del gesto si erano inoltre impossessati dei 70 000 yen posseduti dalla donna. Gli inquirenti, incapaci di trovare un movente, hanno risolto il caso grazie alla confessione di Kawaishi che domenica, temendo la pena di morte, ha raccontato tutto agli inquirenti, inclusi i nomi dei complici.

I protagonisti di questo massacro, due disoccupati ed un edicolante sulla trentina, si erano conosciuti online e avevano deciso di organizzarsi per "compiere un delitto qualunque" in una zona periferica di Nagoya. Dovranno affrontare un processo con l'accusa di omicidio premeditato.

Fonti