Giornalista cubano si lascia morire per internet

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

3 febbraio 2006

Guillermo Farinas, direttore dell'agenzia di stampa indipendente Cubanacan press, è ormai in sciopero della fame dal 31 gennaio. Il motivo della protesta è l'impossibilità di accedere a Internet per i giornalisti della sua testata. A Cuba infatti, l'accesso a internet necessita di un'autorizzazione da parte del partito, e anche dopo l'autorizzazione la connessione è sottoposta a rigorosa censura.

L'agenzia di stampa è nota per rendere pubbliche le violazioni che il governo cubano commette, e, sempre secondo Farinas, Internet è uno strumento necessario per la comunicazione con il mondo esterno. Secondo Reporter senza frontiere, Cuba è uno dei quindici Paesi più ostili ad internet.

Fonti