Gli Stati Uniti: la Corea del Nord non è più nella lista delle nazioni ostili

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 3 settembre 2007

L'assistente del Segretario di Stato Americano, Chris Hill

Un portavoce del ministro degli esteri degli Stati Uniti ha dichiarato oggi che la Corea del Nord è stata rimossa dall'elenco delle nazioni che supportano i terroristi.

Questa notizia arriva dopo l'accordo bilaterale avvenuto nel weekend a Ginevra tra Kim Kye Gwan, diplomatico nordcoreano, e l'assistente del Segretario di Stato americano, Christopher Hill; quest'ultimo ha dichiarato in seguito: «Ci siamo accordati in modo tale che la Repubblica Democratica Popolare di Corea interrompa i suoi programmi nucleari entro la fine di quest'anno».

La notizia è poi stata smentita dallo stesso Christopher Hill il quale ha affermato che, per adesso, la Corea dal Nord rimane nella lista delle nazioni che sostengono il terrorismo e che ogni variazione è subordinata a come procederà la denuclearizzazione.

Fonti