Grave incidente ferroviario a Roccasecca

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

20 dicembre 2005

Oggi, martedì 20 dicembre, verso le ore 15 si è verificato un grave incidente ferroviario presso la stazione di Roccasecca, in provincia di Frosinone.

Il treno Roma-Campobasso ha tamponato il treno Roma-Cassino, mentre quest'ultimo era fermo alla stazione di Roccasecca.

Secondo il bilancio definitivo comunicato dalla questura di Frosinone, vi sarebbero 69 feriti, di cui 11 in gravi condizioni e 3 a rischio. Il 22 dicembre uno di questi ultimi è deceduto in ospedale.

Il treno regionale 3361 di Trenitalia stava volgendo il suo percorso da Roma Termini (partenza ore 13.47) con destinazione Cassino (arrivo previsto ore 15.38) e si era fermato alla stazione di Roccasecca dove è stato violentemente tamponato dal treno interregionale 2361 di Trenitalia in servizio da Roma Termini (partenza prevista 14:15) a Campobasso (arrivo previsto ore 17.27) con prima fermata a Cassino (ore 15.42). Secondo l'orario la fermata a Roccasecca del treno regionale era prevista per le ore 15.21. I due treni viaggiavano nella stessa direzione. Per fortuna molti passeggeri erano già scesi dal treno al momento dell'impatto. Nell'urto la locomotrice del treno che ha tamponato si è letteralmente sollevata andandosi a posare sopra le ultime carrozze del treno investito. L'urto è stato violento, le carrozze si sono deformate a tal punto che le operazioni di soccorso sono ostacolate dal groviglio di lamiere e non è possibile escludere se alcune persone siano tuttora rimaste incastrate nei vagoni. Le operazioni di soccorso sono state rese ancora più difficoltose dal freddo e dall'oscurità.

I feriti più lievi sono stati trasportati negli ospedali della zona, mentre i più gravi sono stati trasportati, tramite eliambulanza, in ospedali di Roma. La maggior parte dei feriti sarebbero molisani e sembrerebbe che siano viaggiatori del treno interregionale: il treno regionale era quasi arrivato a destinazione, molta gente era già scesa alle fermate precedenti e molta anche alla stazione di Roccasecca, un attimo prima dell'incidente. In particolare sembra che, per fortuna, nell'ultima carrozza ci fossero poche persone.

Alle ore 20.00 di oggi non era ancora stato possibile rimuovere la motrice dalla posizione instabile sopra le ultime carrozze dell'altro treno, si attende per l'operazione uno speciale carro-gru.

Alcune illazioni farebbero risalire l'incidente al non rispetto del segnale rosso da parte del treno interregionale. Tuttavia il treno non doveva fermarsi in tale stazione, pertanto un'altra ipotesi, forse più plausibile, è che sia stato instradato sul binario sbagliato. In mattinata nella stessa stazione si era verificato un inconveniente ad uno scambio, che aveva anche causato il ritardo di alcuni treni. In un comunicato Trenitalia ha fatto sapere che al momento dell'incidente tutti i dispositivi erano in funzione e che anche lo scambio precedentemente interessato dal problema precedente era funzionante e che comunque tale scambio si trova in una posizione non interessata dalla dinamica dell'incidente.

Trenitalia ha istituito alcune modifiche al percorso dei treni della tratta interessata. Nessuna informazione viene invece fornita, sul sito di Trenitalia, circa l'incidente, la sua dinamica, il bilancio di feriti ed il tempo previsto per la riapertura della linea.

I treni provenienti da Roma diretti a Napoli via Cassino percorreranno invece la linea che passa per Formia, Villa Literna e Caserta (viceversa per i treni da Napoli a Roma che dovrebbero percorrere la linea via Cassino). Sono stati istituiti alcuni autobus in partenza da Roma e da Caserta per raggiungere le stazioni lungo il percorso abbandonato. I treni in servizio locale provenienti da Roma saranno limitati a Frosinone o a Ceprano; i treni provenienti da Caserta saranno limitati a Cassino. Nella tratta non servita dai treni saranno in funzione autobus sostitutivi.

Fonte