Grecia: forse ritrovata Denise Pipitone

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 11 settembre 2008

Porto di Kos

A Coo, isola greca appartenente all'arcipelago del Dodecaneso, è stata ritrovata una bambina di 8 anni, che sembra somigliare a Denise Pipitone, la bambina scomparsa in Sicilia diversi anni fa.

La bambina, che parla perfettamente italiano, era insieme ad una donna di trent'anni, che vendeva braccialetti. Un turista italiano, che ha notato le differenze di lingua tra lei e la presunta madre, che non sapeva nulla di italiano, ha effettuato la segnalazione.

L'Interpol è quindi intervenuta per arrestare la donna e prelevare la bambina per sottoporla ai test del DNA, che hanno dimostrato che la donna con cui si trovava non era sua madre. Un campione del DNA è stato inviato in Italia per farlo confrontare con quello di Piera Maggio. Nel frattempo, attraverso i carabinieri sono state fatte vedere le foto di quella che potrebbe essere Denise.

La madre di Denise ha rilasciato i primi commenti sulla vicenda: «Gli occhi sono quelli di Denise. Il taglio degli occhi è uguale a quello di Denise, ma voglio stare con i piedi per terra, non è la prima volta che mi giungono segnalazioni simili».

Parlando delle foto, ha affermato: «È la procedura che si segue in questi casi. Ogni volta che mi hanno mostrato foto di bambine molto somiglianti a mia figlia ho richiesto l'esame del DNA, quando invece al primo sguardo capivo che non poteva essere lei ho sempre evitato il ricorso all'esame medico».

Si aspettano i risultati dell'esame, per confermare l'identità della bambina, che potrebbe essere Denise Pipitone.

Fonti