Questa pagina è protetta

I compagni gli dicono "Sei gay": si uccide a 16 anni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 7 aprile 2007 Matteo, studente sedicenne di un liceo a Torino, si è suicidato gettandosi da un balcone perché i compagni lo accusavano di essere gay. La storia andava avanti dal 2005, anno in cui ebbe il coraggio di parlarne solo una volta con il professore. Matteo era figlio della signora Priscilla, filippina e di un agricoltore di Buttigliera d'Asti. La madre racconta che era un bravo ragazzo e che era il migliore della classe II B, e in seguito che il giorno del suo suicidio era triste. Prima del suicidio il ragazzo ha lasciato due biglietti nella sua camera: uno con le scuse ai genitori, l'altro in cui esprimeva il suo dolore. I funerali si sono svolti il 7 aprile 2007 nella città d'origine del padre.

Fonti