I primi 2500 uomini dell'esercito libanese raggiungono il sud del paese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì  17 agosto 2006

Gz-map.png

Segui lo speciale Crisi in Medio Oriente 2006
su Wikinotizie.

I primi 2500 uomini dell'esercito libanese si sono attestati nel sud del Libano. Dopo decenni le forze regolari dell'esercito libanese attraversano il fiume Litani, confine settentrionale dell'area controllata dagli Hezbollah. I soldati si sono attestati presso la cittadina di Marjayoun a pochi chilometri dal confine con Israele. Il generale libanese, responsabile delle operazioni, ha annunciato che i suoi uomini si disporranno nelle prossime ore lungo la "Linea blu", il confine internazionale riconosciuto tra Libano e Israele.

Continua intanto il ritiro delle ultime truppe israeliane dal sud del Libano, le quali stanno gradualmente cedendo il controllo ai militari libanesi delle postazioni da loro conquistate durante i violenti scontri dei giorni scorsi.

I restanti 12500 soldati verranno stanziati nel sud del Libano nei prossimi giorni in attesa delle forze UNIFIL, la forza delle Nazioni Unite.

Il governo libanese intanto ha ribadito di non voler assumersi la responsabilità del disarmo delle milizie Hezbollah.

Fonti