I rapper riscoprono l'impegno politico a favore dei giovani

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 16 maggio 2015

Il rapper Frankie hi-nrg mc

Dopo anni di assenza dell'impegno politico e di musica di mera evasione e di intrattenimento da parte dei cantanti, negli ultimi mesi si sta assistendo ad un ritorno all'attenzione verso le problematiche del mondo giovanile. Se negli anni settanta c'erano i cantautori politicamente impegnati, oggi invece il ruolo sembra essere appannaggio dei rapper.

Un'anteprima di questa "discesa in campo" dei rapper c'era già stata nel novembre del 2014, con un'ampia polemica tra il rapper Fedez e Maurizio Gasparri, culminata quando l'ex ministro aveva consigliato a una ragazzina, che aveva preso le difese del rapper, di cui era fan, di mettersi a dieta.

Punto di svolta è stata invece una puntata della trasmissione Piazza Pulita di Corrado Formigli, dedicata al tema del lavoro flessibile all'interno di Expo Milano 2015, nel corso della quale il rapper Frankie hi-nrg mc ha preso le difese dei giovani precari. In collegamento anche l'amministratore di Manpower Italia, Stefano Scabbio. Nel corso della puntata, andata in onda il 4 maggio, grande attenzione è stata posta, ad un anno dall'avvio, al progetto Garanzia Giovani.

Anche dopo questa puntata la polemica sulla disoccupazione giovanile è andata avanti. Due giovani videomakers milanesi hanno realizzato una puntata sull'argomento, raccogliendo le opinioni dei loro coetanei per un servizio andato in onda sull'emittente Teleambiente.

Notizie correlate[modifica]

Fonti[modifica]