I ribelli libici marciano su Tripoli: preso l'aeroporto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 20 agosto 2011

Carri armati delle Forze armate tunisine per assistere ai profughi della Guerra civile libica

Secondo il sito libico Tripoli Post, che cita la radio ribelle Libya Hurra, gli insorti libici starebbero entrando in diecimila nella capitale libica, Tripoli, e rivendicano la conquista dell'aeroporto internazionale. Ora invece i ribelli si starebbero dirigendo verso la sede della radiotelevisione governativa. Secondo l'emittente araba Al Arabiya, il nome dell'operazione sarebbe Alba della sposa del mare dove sposa del mare è un soprannome attribuito alla città di Tripoli.

Gli insorti sono stati protagonisti ultimamente di una grande avanzata che li ha portati a conquistare, con l'aiuto dei bombardamenti NATO, la città prossima alla capitale di Zliten dove, tra l'altro, è stato catturato uno dei fedelissimi di Gheddafi, Ali Saleem. Al Jazeera riporta intanto che l'ex numero due del rais, Abedassalam Jalloud, sarebbe passato dalla parte degli insorti.

Fonti