Questa pagina è protetta

Il Consiglio provinciale di Firenze approva il termovalorizzatore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

1 agosto 2006 Il Consiglio provinciale di Firenze ha deliberato venerdì scorso la localizzazione di un nuovo termovalorizzatore nella Piana fiorentina. Hanno compiuto questa scelta - su proposta del presidente Matteo Renzi (La Margherita) e dell’assessore all’ambiente Luigi Nigi (DS) e nonostante la ferma opposizione dei cittadini - 16 consiglieri dei Democratici di Sinistra, 3 della Margherita, 2 dei Comunisti Italiani e 1 dei Socialisti.

A sinistra si sono opposti a questa scelta i 3 consiglieri di Rifondazione Comunista e l’unico dei Verdi (che in tal modo sono usciti dalla maggioranza).

Al voto erano presenti anche una ventina di rappresentanti dei comitati contro l'inceneritore, che all'annuncio del risultato del voto hanno cominciato ad urlare slogan e hanno mostrato uno striscione, insieme con i consiglieri di PRC, che hanno urlato: "non bruciamo il nostro futuro".

Il nuovo termovalorizzatore verrà costruito nei pressi della Piana a Case Passerini, al confine tra Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio.

Fonti