Il Parma FC all'asta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

2 gennaio 2007
Federico Bondi, commissario straordinario e successivamente amministratore della Parmalat, ha deciso la vendita della squadra calcistica Parma FC.

Le notizie sulla vendita della società si susseguono ormai da più di un anno. Prima le richieste di Gaetano Valenza, che non hanno portato a niente, poi quelle di Lorenzo Sanz, ex presidente del Real Madrid, hanno convinto Bondi, che è anche presidente del Parma, a pubblicare una manifestazione di interesse sulla squadra. In pratica si tratta di una vendita all'asta, anche se nell'annuncio comparso sui maggiori quotidiani, si parla di "trattativa privata".

Lorenzo Sanz aveva già versato due acconti per un totale di 7,5 milioni di euro, sui 27 milioni richiesti, ed avrebbe voluto concludere l'accordo con altri 2 milioni in contanti, ben lontano dalle richieste. Bondi ha rifiutato, si è trattenuto l'anticipo per il mancato rispetto del contratto ed ha mostrato pubblicamente il suo interesse affinché il Parma abbia un presidente a tutti gli effetti.

La base d'asta è di 27 milioni di euro per una squadra che, nel frattempo, è entrata in piena crisi, posizionata com'è al penultimo posto della classifica del campionato italiano.

Fonti