Il Voyager 2 esce fuori dal Sistema solare

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 11 dicembre 2007

Il Voyager 2 ha superato la termination shock

La sonda spaziale Voyager 2 è arrivata in questi giorni a una distanza di 13 miliardi di chilometri dal Sole, uscendo così dalla termination shock e permettendo di avere nuove informazioni riguardo a questa zona dell'Universo.

Il Voyager 2 fu lanciato il 20 agosto 1977 da Cape Canaveral e in questi anni è giunto vicino a 4 pianeti del nostro sistema stellare e ora continuerà il suo viaggio di ricerca al di fuori di esso. Nel 2004, la sonda Voyager 1 aveva già raggiunto la soglia della termination shock, perdendo però i contatti con la Terra. Il Voyager 2 è invece riuscito a superare indenne questo ostacolo e Edward Stone, uno dei responsabili del progetto, ha commentato «Questa volta siamo stati fortunati: abbiamo i primi dati precisi all'area shock». La sonda ha rivelato che l'intensità del vento solare cala gradualmente in prossimità della termination shock e non improvvisamente, come si credeva fino ad ora.

Adesso i due satelliti si trovano entrambi in una zona vicina alla quale il vento solare rallenta e fra poco raggiungeranno una zona dove terminerà del tutto e comincerà lo spazio interstellare. Fra circa 7-10 anni, una delle due sonde Voyager (probabilmente la 2) avrà modo di studiare da vicino le interazioni del vento solare con la materia interstellare fornendo dati di queste regioni ancora inesplorate.

Fonti