Il governo britannico ha perso i dati personali di 25 milioni di persone

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 21 novembre 2007

Alistair Darling, il Cancelliere dello Scacchiere del Regno Unito, ha annunciato ieri alla Camera dei Comuni che due Compact disc contenti l'intero database dei benefici familiari (Child benefit) del paese sono stati persi nel transito dal HRMC (Her Majesty's Revenue and Customs) al National Audit Office.

Il database contiene i dati personali di circa 25 milioni di persone in 7,25 milioni di famiglie. Tra gli altri: nomi, indirizzi, date di nascita, numeri dei benefici familiari e National Insurance e dati sui conti in banca.

I dischi erano stati spediti tramite il sistema postale interno al dipartimento il 18 ottobre, ma non sono mai arrivati. Le informazioni erano protette da password ma non criptate. L'HRMC è stato informato della cosa solo l'8 novembre, e Darling due giorni dopo.

La violazione delle leggi sui dati personali legata alla creazione dei CD ha offerto all'opposizione la possibilità di criticare il piano del governo di introdurre nel Regno Unito la carta d'identità (attualmente non presente).

Il direttore dell'HRMC Paul Gray si è dimesso, e sono state chieste anche le dimissioni di Darling.

Fonti

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di UK government loses personal information of 25 million people, pubblicato su Wikinews in inglese.