Il presidente sudcoreano Roh Moo Hyun incontra Kim Jong Il, leader del Nord

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 2 ottobre 2007

Il presidente della Corea del Sud Roh Moo Hyun

Il presidente della Corea del Sud Roh Moo Hyun ha lasciato ieri Seoul per incontrare il leader della Corea del Nord Kim Jong Il e per discutere del futuro della penisola coreana, da decenni divisa in due. Sebbene la Guerra di Corea combattuta fra il 1950 e il 1953 tra le due parti non è mai formalmente terminata, l'incontro potrebbe preparare il terreno per una tregua permanente. L'incontro è soltanto un secondo summit fra le due parti.

Il primo aveva avuto luogo nel 2000, e guidato dal precedente presidente sudcoreano Kim Dae-jung, che aveva vinto il Premio Nobel per la pace per la sua politica di sole splendente per la riconciliazione con il Nord.

«Come fare in modo che la pace metta radici sulla penisola coreana sarà la maggiore priorità nell'agenda del summit», ha detto Roh in un discorso di lunedì, che ha aggiunto: «Non sarà un processo privo di eventi, ma una volta che le discussioni su un regime di pace saranno poste sul giusto binario, noi potremo cominciare una tregua militare e stilare un trattato di pace, e anche un accordo sulla riduzione degli armamenti». Roh ha detto che la questione principale della sua agenda era stabilite una pace più forte tra i confini dei due Paesi.

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di South Korean President Roh Moo-hyun to meet with Kim Jong-il, pubblicato su Wikinews in inglese.

La Corea del Sud ha possibilità limitate per raggiungere un trattato di pace, poiché non ha firmato il «cessate il fuoco» che pose fine alla guerra di Corea, che fu firmato solo dalle truppe degli Stati Uniti d'America. «Io non credo che la pace possa essere raggiunta con gli sforzi di una sola parte», ha detto il ministro per l'unificazione sudcoreano Lee Jae-joung durante una conferenza stampa a Seul. Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha detto che è disposto a discutere un trattato di pace solo se la Corea del Nord accetterà di dismettere le sue armi atomiche.

Una questione che non è parte dell'agenda del summit è il programma nucleare nordcoreano, che è soggetto a incontri tra una pluralità di nazioni. Personale della Corea del Sud non intende discutere della questione dei diritti umani in Corea del Nord, che pure sono stati ampiamente criticati.