Incidente aereo a Toronto: nessuna vittima

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Toronto, 3 agosto 2005

Ieri martedì 2 agosto alle ore 16.03. EDT (20.03 UTC, 22.03 CEST) l'aereo del volo 358 della Air France, un Airbus A340, proveniente da Parigi, si è schiantato in fondo alla pista dell'aeroporto internazionale di Pearson di Toronto. I voli che dovevano atterrare a Toronto sono stati dirottati in altri aeroporti, ad Ottawa e a Winnipeg.

A bordo del velivolo si trovavano 297 passeggeri e 12 membri dell'equipaggio. Nessuna persona è rimasta uccisa nell'incidente. Più di 30 persone sono state curate in ospedale a seguito di ferite non gravi.

Steve Shaw, dell'Autorità aeroportuale della grande Toronto, parlando alla conferenza stampa, ha detto "Per quanto ne sappiamo i passeggeri sono stati in grado di evacuare l'aeroplano prima che scoppiasse l'incendio".

L'aereo era decollato dall'aeroporto Charles de Gaulle a Parigi, in Francia e sembrerebbe che i problemi siano iniziati quando è entrato in un brutto temporale, che difatti aveva causato la sospensione dei decolli.

L'aeroplano è scivolato 200 m oltre la fine della pista, superando le barriere e finendo in un avvallamento nella foresta di Etobicoke Creek vicino all'autostrada 401, e poi è stato avvolto dalle fiamme. Questa pista è di recente costruzione ed è la più corta tra quelle presenti nell'aeroporto (9000 piedi, pari a circa 2750 m).

L'ultimo grave incidente aereo che ha coinvolto una compagnia di bandiera nell'America del Nord era stato quello del Volo 587 della American Airlines.

In 14 anni di servizio passeggeri dell'Airbus A340 non vi sono mai stati incidenti che hanno provocato vittime.

Fonti

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di All passengers survive Toronto plane crash, pubblicato su Wikinews in inglese.

Collegamenti esterni