Questa pagina è protetta

Intervista a Luigi Bignami

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 25 giugno 2021

 
Wikipedia20 custom mark.svg

Intervista per i 20 anni di Wikipedia, l'enciclopedia libera


Wikimedia-logo.svg Questo articolo cita la Wikimedia Foundation o uno dei suoi progetti o persone ad essi legati. Vi informiamo che Wikinotizie è un progetto della Wikimedia Foundation.

Wikinotizie per i 20 anni di Wikipedia è lieta di presentarvi un'intervista a Luigi Bignami, giornalista scientifico italiano, che ha accolto il nostro invito a rispondere ad alcune domande, elaborate da Ferdi2005 e Bramfab, sulla sua esperienza con Wikipedia e il suo giudizio su di essa.

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgQuando Lei si è imbattuto/a per la prima volta in Wikipedia? Per quale motivo? Che impressione ne ha ricavato?

Quando nacque, ricordo anche che cercavo news su Apollo 11 e le trovai... L'impressione fu: "Beh non potrà mai diventare un'enciclopedia vera... diverrà qualcosa di simile, ma chissà quanti errori"...

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgDopo di che, col passare degli anni, come è cambiata la sua confidenza con l'enciclopedia? È rimasta invariata o ne è diventato un utilizzatore abitudinario?

Con il passare degli anni le cose sono cambiate. Oggi non ho più dubbi che è un grande, grandissimo lavoro di cultura umana. Si alcuni errori ci sono ancora, ma certamente sono insignificanti rispetto alla mole del lavoro (gli errori li noto soprattutto in italiano). Sarebbe molto bello che ci fosse un controllo...

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgHa mai modificato delle pagine di Wikipedia o avuto la tentazione di farlo? Come è andata?

Si un paio di volte. Ho modificato degli errori. È andato tutto bene. Le modifiche penso che siano ancora lì.

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgCome valuta l'impatto che Wikipedia ha avuto nel suo ambiente di lavoro/studio?

Buono, direi molto buono, soprattutto le pagine in inglese. Un po' meno quelle in italiano

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgWikipedia è nata e cresciuta senza una redazione e senza direttori, in opposizione alle maggiori enciclopedie cartacee e anche all'Encyclopédie, di d'Alembert e Diderot, eppure il suo successo sembra dimostrare che questa modalità di scrivere un'enciclopedia sia quello che consenta maggiormente di raggiungere l'obiettivo di aggregare il sapere dell'umanità. Cosa ne pensa a riguardo?

È una buona strada. Anche se secondo me sarebbe necessario un controllo. Altrimenti potrebbero insorgere errori anche pesanti

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgHa letto la sua biografia scritta in Wikipedia? Cosa ne pensa? Questa sua biografia è distribuita secondo una licenza libera che consente di riutilizzarla gratuitamente anche a scopi commerciali, cosa ne pensa? Appoggia la scelta di scrivere l'enciclopedia secondo una licenza libera o secondo lei dovrebbe essere più restrittiva?

Si l'ho letta. Buona. Non ho alcun problema che venga utilizzata gratuitamente. Dal mio punto di vista "porte aperte!"

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgCosa ne pensa di un possibile futuro senza testi cartacei, in cui la conoscenza sia trasmessa gratuitamente, soltanto digitalmente su testi liberamente modificabili?

Ci sono tanti motivi per cui sarebbe buona cosa che i libri venissero sostituiti con materiale digitale a partire dal risparmio della carta. Ancora spesso, troppo spesso, i libri vengono prodotti con carta originale e non riciclata con i conseguenti danni all'ambiente. Vi è poi il risparmio di spazio. Sappiamo come ai nostri tempi pochi possono permettersi grandi case e una biblioteca occupa sempre spazio, mentre centinaia di libri possono essere contenuti in una chiavetta. Per non parlare delle cartelle degli studenti delle medie. Negli ultimi anni, ogni volta che un ragazzo parte da casa per andare a scuola necessita di un trolley... Quanto sarebbe utile un semplice tablet.

W@H waves left.svgWP20W@H waves right.svgHa mai sentito parlare dei progetti fratelli di Wikipedia, come Wikinotizie? O anche Wikisource, la libreria che si pone lo scopo di raccogliere e preservare i testi entrati nel pubblico dominio? Che cosa ne pensa a riguardo?

Wikinotizie, secondo me, non è ancora ad un livello come lo è Wikipedia, ma forse vi arriverà presto. Ottimo invece il lavoro di Wikisource.