Questa pagina è protetta

Italia: Palazzo Chigi smentisce il rimpasto, ma conferma il riequilibrio dei ministeri

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 25 settembre 2007

Il presidente del Consiglio Romano Prodi

Alcune fonti di governo hanno riferito (e successivamente smentito) che, successivamente all'approvazione della legge finanziaria per il 2008, si potrebbe procedere ad un rimpasto di governo, ovvero al cambio di alcuni ministri per compattare la maggioranza e la squadra di governo, sostituendo così alcuni ministri che, trovandosi in contrasto con la politica di governo, potrebbero costituire un problema per la stabilità di questo.

I rappresentanti del governo spiegano: «Prima c’è la legge elettorale. Dopo la Finanziaria dobbiamo tener fede all’impegno preso a febbraio con il presidente della Repubblica, quindi stimoleremo l’iniziativa parlamentare per arrivare ad una riforma. Soltanto dopo affronteremo la discussione politica sulla riconsiderazione organizzativa. Ma non è questo il tema adesso, perché siamo concentrati sulla Finanziaria».

Tuttavia il Presidente del Consiglio smentisce le voci dichiarando che comunque «ci sarà un riequilibrio trai vari ministeri».

Fonti