L'attore Mel Gibson condannato a tre anni per oscenità

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 18 agosto 2006

Mel Gibson, celebre attore e regista americano, è stato condannato a tre anni di carcere per insulti antisemiti e oscenità. La pena è stata sospesa con la condizionale ma Gibson dovrà trascorrere un anno in un centro per disintossicarsi dal vizio dell'alcool e pagare una multa.

Gibson era stato arrestato il 2 agosto scorso in stato di ubriachezza, insultando i poliziotti che lo contestavano. L'attore era già noto per la sua debolezza in fatto di alcool e già altre due volte si era fatto ricoverare in clinica per disintossicarsi.

Fonti