La Spezia: affonda nave cargo vicino al porto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

3 dicembre 2005

La nave cementiera Margaret, battente bandiera georgiana, ha urtato la diga foranea del porto della Spezia ed è affondata. La causa del naufragio sembra essere la situazione meteorologica, con mare forza 5 e un vento di scirocco a oltre 40 nodi.

La nave era partita da Genova ed era diretta a Varna, e ha cercato riparo dalla forza del mare, chiedendo di avvicinarsi al porto. La nave ha perso l'ancora e si è schiantata contro la diga. Lo scafo è semi affondato. Impossibili gli aiuti via mare, i soccorsi ai dodici marittimi georgiani e alla cuoca ucraina sono arrivati attraverso gli elicotteri della guardia costiera.

La Capitaneria si sta approntando per scongiurare l'inquinamento del mare. Si teme che i serbatoi contenenti 85.000 litri di idrocarburi si possano forare, versando in mare il loro contenuto. La Capitaneria ha aperto un'inchiesta, visto che la Margaret, per la sua tipologia, avrebbe dovuto reggere senza problemi le avverse condizioni meteorologiche al momento del naufragio.

Fonti