Le elezioni in Polonia portano il Parlamento verso destra

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

26 settembre 2005

Diritto e Giustizia di Jarosław Kaczyński ha ottenuto la maggioranza relativa

Nelle elezioni legislative svoltesi ieri in Polonia vincono i partiti eredi di Solidarność, portando verso destra il nuovo Parlamento. Scarsa l'affluenza al voto, che ha registrato il minimo record: 39% degli aventi diritto al voto, secondo i primi exit poll.

Vince il centro-destra, ma a sorpresa il partito con maggioranza relativa è quello dei conservatori di Diritto e Giustizia (PiS) di Jarosław Kaczyński, seguito dal partito liberale Piattaforma Civica (PO) di Donald Tusk. Data per spacciata, la sinistra ha ottenuto un insperato 11%, tanto da far dire al presidente della repubblica Aleksander Kwaśniewski: «Ci hanno salvato i giovani». Un punto più sotto i populista di Autodifesa (Samoobrona) e i cattolici intregalisti di Lega della Famiglie Polacche.

Risultati (parziali)

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Elezioni parlamentari polacche del 2005.