Libano: continua il ritiro israeliano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì  16 agosto 2006

Gz-map.png

Segui lo speciale Crisi in Medio Oriente 2006
su Wikinotizie.

Continua a tenere la tregua in Medio Oriente e prosegue il ritiro delle truppe israeliane, che dovrebbe completarsi nei prossimi dieci giorni. Rientrano, inoltre, le migliaia di rifugiati che avevano abbandonato il sud del Paese.

Inizierà oggi l'ingresso dei 15.000 soldati libanesi, che dovrebbero prendere posizione a nord del fiume Litani. Nelle prossime due settimane, inoltre, è atteso l'arrivo del 3.000/3.500 caschi blu delle Nazioni Unite.

Rare le deroghe alla tregua entrata in vigore l'altro ieri: un raid aereo israeliano è stato condotto contro un'abitazione a Khan Yunis (a sud della Striscia di Gaza). Secondo fonti militari, la casa ospitava un deposito di armi. Il raid ha provocato la morte di due palestinesi e il ferimento di almeno quattro persone.

L'immobile - rimasto completamente distrutto - apparteneva ad Hassan Shaat, militante della Brigata dei Martiri di al Aqsa, l'organizzazione legata ad al-Fatḥ.

Fonti