Questa è una voce in vetrina. Clicca qui per maggiori informazioni

Marte: il rover Spirit corre verso la salvezza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

19 marzo 2006

Il robot Spirit sulla superficie di Marte

È malconcio Spirit, il robottino che la NASA ha lanciato su Marte circa due anni fa per esplorare la superficie del pianeta rosso. Il rover, infatti, ha un guasto ad una ruota, mentre la scarsità di raggi solari nella zona del pianeta in cui si trova diminuisce di molto la sua autonomia, fatto aggravato anche dall'usura dei pannelli solari che lo alimentano.
Spirit si trova infatti in una zona del pianeta su cui sta per piombare l'inverno marziano e conseguentemente i raggi solari necessari per la sopravvivenza di Spirit saranno sempre minori. La salvezza si trova a soli 128 metri dal robot, in una pianura del pianeta rosso, su cui potrebbe letteralmente "svernare" senza molti problemi. Ma per Spirit la distanza è abissale: il rover si muove infatti la velocità di 10-12 metri al giorno, quando si trova in pianura. Senza contare che una delle sei ruote di cui Spirit è equipaggiato è guasta e il rover è costretto a trascinarla, con conseguente maggiore dispendio di energia.

Se il robot non dovesse farcela, tuttavia, non sarebbe un grande problema per la NASA: Spirit, infatti era stato progettato per funzionare soltanto 90 giorni, mentre ha di gran lunga superato le attese, lavorando per ben 779 giorni, tanto da configurarsi come uno dei maggiori successi per l'ente aerospaziale americano.

Alcune immagini di Spirit

Non bisogna dimenticare, tuttavia, il robot "gemello" di Spirit, Opportunity, anch'esso sul pianeta rosso e in condizioni migliori rispetto al primo rover: Opportunity, infatti, non ha guasti e si muove sull'equatore marziano, dove l'insolazione è massima. Per questo il robot della NASA è in piena attività, ed ha appena terminato di esplorare un cratere, dirigendosi come un treno verso il prossimo.
Per Spirit la corsa verso la salvezza è appena cominciata: l'inverno marziano giungerà sul rover entro cento giorni e anche se il robot verrà perduto certamente non sarà stato inutile. I dati che ha inviato a Terra, infatti, daranno lavoro ai geologi per molti anni.

Fonti

Vetrina Questo è un articolo in vetrina, il che significa che è stato identificato come uno dei migliori articoli prodotti dalla comunità.
Qualsiasi miglioramento che non comprometta il lavoro svolto è comunque ben accetto.
Vai alla votazione · Segnalazioni · Archivio