Marzio Innocenti eletto presidente della Federazione Italiana Rugby

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, sabato 13 marzo 2021

Marzio Innocenti è il 21º presidente della Federazione Italiana Rugby. Lo ha eletto oggi con circa il 56% dei delegati l’assemblea federale riunita presso la Nuova fiera di Roma. Innocenti succede ad Alfredo Gavazzi, sotto la cui contestata amministrazione la nazionale italiana maschile ha vinto solo 3 incontri su 43 al Sei Nazioni.

Il programma con cui Innocenti è stato eletto al suo secondo tentativo, dopo la sconfitta elettorale del 2016, prevede il superamento delle accademie federali, ritenute inefficaci e incapaci di riuscire nell'obiettivo di selezionare giocatori di alto livello; l'espansione del rugby nel meridione d’Italia; l'allargamento della base dei giocatori tramite diffusione del gioco nelle scuole; valorizzazione la nazionale e salvaguardarne la presenza nel Sei Nazioni, veicolo di contributi e traino per tutto il movimento rugbistico italiano.

Innocenti è nato a Livorno il 4 marzo 1958. Da giocatore militò nella squadra della sua città e, successivamente, a Padova nel Petrarca, con cui vinse 4 scudetti; in nazionale disputò 42 incontri e fu capitano alla I Coppa del Mondo di rugby nel 1987. Nella vita di tutti i giorni è medico otorinolaringoiatra, vive a Padova e ha ricoperto l'incarico di presidente del comitato veneto della FIR dal 2012 al 2021.

Fonti[modifica]