Medici indonesiani studiano un caso di possibile contagio da uomo a uomo dell'influenza aviaria

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 17 agosto 2006

I medici indonesiani stanno studiando il caso di una bambina di nove anni che è morta a causa dell'influenza aviaria, contratta per trasmissione del virus H5N1 da un altro essere umano. Un team di esperti sta studiando il caso per capire in che modo ciò sia avvenuto.

«I test erano positivi: la bimba è morta per influenza aviaria. Una squadra di esperti sta lavorando sul caso per determinare se si tratti di un caso isolato o meno», ha detto il dottor Nurdin, uno scienziato del Bird Flu Information Center.

Ai Siti Amanah, che viveva a Garut, nella parte ovest dell'isola di Giava, è morta il 15 agosto prima che i medici fossero in grado di determinare che malattia avesse contratto e solo il giorno dopo la bimba è giunta in ospedale per ricevere cure adeguate.

Si crede che la bambina avesse dei contatti con un ragazzo di 17 anni di nome Umar Aup, che vive nella stessa città della bambina, ma che è ricoverato nell'ospedale locale. Al giovane la malattia era stata diagnosticata il 12 agosto. Un altro ragazzo di nome Misbah, cugino di Aup, di 20 anni, era morto a inizio agosto, sembra per cause non legate all'influenza aviaria, ma i medici hanno detto che lui manifestava segni della malattia.

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Indonesian health officials investigating possible human to human transmission of H5N1 Bird Flu virus, pubblicato su Wikinews in inglese.

Il Ministro della salute Supari ha detto che i test saranno fatti sui due soggetti per determinare l'origine e «l'esatto tipo del virus».

Tre mesi fa, sette membri di una stessa famiglia erano morti quando hanno contratto il virus per trasmissione da uomo a uomo.

Dall'inizio dell'epidemia, quarantasei persone sono morte in Indonesia a causa dell'influenza aviaria.