Merkel: «La Germania non lascerà mai sola Israele»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 18 marzo 2008

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha dichiarato oggi pomeriggio alla Knesset che «la Shoah riempie di vergogna di noi tedeschi» e «soltanto se la Germania saprà riconoscere la sua eterna responsabilità per la catastrofe morale della sua storia, potremo forgiare il futuro in maniera umana».

Nel discorso ha poi precisato che la Germania «non lascerà mai sola Israele» e che «antisemitismo, razzismo e xenofobia non devono più poter metter piede in Germania e in Europa».

Il cancelliere ha quindi invitato Israele a collaborare con la UE per stabilizzare la regione, mentre allo stesso tempo si dice pronto ad inasprire la sanzioni contro l'Iran se non sarà disposto a sospendere il suo programma nucleare. La sua affermazione è stata chiara: «il mondo non deve provare all'Iran che sta costruendo una bomba atomica, è l'Iran che deve convincere il mondo di non volerla»

Alla fine dell'orazione, pronunciata in tedesco, Angela Merkel ha ringraziato i parlamentati israeliani in ebraico, al fine di smorzare alcune polemiche nate tra le fila di alcuni deputati ultra-ortodossi.

Fonti