Meteo: nei prossimi giorni probabile cambio di rotta verso il freddo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

17 febbraio 2007
La notizia è apparsa sui bollettini meteorologici nelle ultime ore; l'anticiclone africano che ha attanagliato l'Europa centro-occidentale e meridionale sta per terminare. Se i quadri previsionali si manterranno tali, l'anticiclone africano si sposterà più a nord verso l'Islanda permettendo la discesa di aria di origine polare o sub polare su tutta l'Europa centro-meridionale, la quale apporterebbe una deciso calo termico in diverse Nazioni, tra le quali anche l'Italia. La notizia sconvolge ancor di più gli attuali modelli climatici che non hanno trovato una valida risoluzione; allora la domanda è lecita: davvero arriverà l'inverno? La risposta è "molto probabilmente sì". Già dall'ultima decade di febbraio avremo temperature al di sotto della media e abbondanti nevicate sui settori Europei centro meridionali; per fare un paragone questo inverno assomiglia molto all'inverno del 1985, quando si ebbe la stessa situazione di caldo extra stagionale e poi abbondanti nevicate su tutta la Penisola. Senza dimenticare però, che un'eventuale ondata di freddo come quella che si prospetta, metterebbe in ginocchio l'economia floro-agricola; tutte le fioriture, comparse addirittura con 2-3 mesi di anticipo morirebbero per la linfa che verrebbe congelata e il grano, già alto 20 cm (altezza che si raggiunge in media a maggio) verrebbe bruciato. I principali organismi hanno già lanciato l'allarme per l'economia agricola italiana. Il principale fattore di tutto ciò è il famigerato effetto serra.

Gettando uno sguardo nel prossimo futuro le previsioni non sono molto floride; il 90% degli scienziati e dei climatologi sostengono infatti che, entro e non oltre il 2012, l'emisfero settentrionale verrà colpito da una nuova glaciazione, di intermedie dimensioni, che non risparmierebbe di certo le nostre regioni.

Fonti[modifica]