Milingo torna con Maria Sung

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Washington DC, 13 luglio 2006
Dalla fine di maggio 2006 non era più a Zagarolo, nei pressi di Roma. Ora monsignor Emmanuel Milingo si trova in America e si è riavvicinato alla setta di Sun Myung Moon, secondo il rito della quale si era sposato nel 2001 con l'agopuntrice coreana Maria Sung.

Incontrando i giornalisti a Washington al National press club, il presule ha dichiarato: «Maria è tuttora mia moglie e lo resterà fino a quando la morte non ci separerà». Milingo ha sottolineato che non c'è «guarigione più importante che riconciliare gli oltre 150mila preti sposati con la Chiesa Cattolica» e che «la Chiesa rischia di perdere impedendo ai preti l'opzione del matrimonio».

Secondo il legale di Milingo, l'avvocato Emanuela Comerio, il ritorno di Milingo tra i "Moon" va messo in relazione con il cambio al vertice della Segreteria di Stato vaticana: «A settembre il cardinal Bertone succederà a Sodano. È evidente che Milingo deve aver pensato che il cambio avrebbe influito sulla sua libertà nel senso che con Bertone avrebbe sicuramente avuto poca libertà di movimento, anche all'estero». La sua scelta - ha commentato l'avvocato - «non si può assolutamente scusare».

Il 13 giugno scorso monsignor Milingo aveva compiuto 76 anni ma non aveva festeggiato con i tanti amici, come era solito fare. Pochi giorni prima di sparire da Zagarolo era andato a visitare i conoscenti più intimi.

Fonti