Morto Luigi Ornaghi, il "Batistì" di Olmi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

11 dicembre 2006

Luigi Ornaghi è morto oggi a Treviglio a causa di un infarto. Aveva 75 anni.

Ornaghi è stato l'emblema della civiltà contadina raccontata nel film L'albero degli zoccoli di Ermanno Olmi. Nel film interpretava "Batistì", che concludeva il film con sfratto; con uno sfratto si è conclusa anche la sua vita. L'11 novembre, festa di San Martino e giorno in cui scadono gli affitti agrari, Ornaghi era stato costretto ad abbandonare il casale "al Serit" di Castel Cerreto e si era trasferito da un amico a Treviglio. La morte lo ha colto proprio mentre stava raccogliendo gli ultimi attrezzi conservati nel casale.

Fonti

  • Giornale cartaceo Cesare Zapperi «Sfrattato, muore il «Batistì» di Olmi»Corriere della Sera (Milano), 12 dicembre 2006, pag. 12