Questa pagina è protetta

Muti si dimette dalla Scala

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

2 aprile 2005

Riccardo Muti si è dimesso oggi dall'incarico di direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano.

La decisione di Muti è stata comunicata al sindaco di Milano Gabriele Albertini (presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala), ai componenti del Consiglio e al Sovrintendente Mauro Meli, che era stato imposto come tale dallo stesso maestro.

«È una scelta obbligata» - ha dichiarato Muti in un comunicato - «malgrado le attestazioni di stima espresse nei miei confronti dal Consiglio di Amministrazione. L'ostilità manifestata in modo così plateale da persone con le quali ho lavorato per quasi vent'anni rende davvero impossibile proseguire un rapporto di collaborazione che dovrebbe essere fondato sull'armonia e sulla fiducia».

Muti ricopriva l'incarico di direttore dal 1986. Causa della scelta i «contrasti» che da lungo tempo intercorrevano fra Muti e gran parte dei dipendenti della fondazione lirica milanese, in seguito al licenziamento dell'ex Sovrintendente Carlo Fontana. A causa di tali contrasti, le dimissioni erano state chieste dall'assemblea dei dipendenti già il 16 marzo, insieme a quelle dell'attuale sovrintendente, Mauro Meli.

Fonti: