Napolitano: si calmino i bollenti spiriti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 23 luglio 2007

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha formulato un esplicito invito: «Mi auguro che la politica stia per interrompersi ma non sono così sicuro. Farebbe bene alla salute di tutti, per raffreddare i bollenti spiriti».

Una invito alla riflessione dopo gli ultimi duelli sul tema pensioni e, più in generale da quando il governo Prodi II si è insediato, con le prime accuse di brogli elettorali e con moltissime polemiche, provenienti sia dall'opposizione di centro destra sia da alcuni parlamentari della maggioranza.

Il presidente ha anche parlato di alcuni temi di stretta attualità, come la riforma della giustizia in esame alla Camera dei Deputati, l'aumento delle "morti bianche", la riduzione dei costi della politica ed il contratto dei giornalisti; proprio a riguardo della riforma del codice penale ha detto che sulla riforma dell'ordinamento giudiziario al Senato è stata trovata una soluzione più equilibrata sul rapporto tra politica e magistratura e si è augurato che trovi conferma alla Camera.

Infine, ha precisato che passerà le vacanze estive nella tenuta presidenziale di Castel Porziano, non per motivi politici, ma in seguito all'incidente occorso poche settimane addietro alla moglie Clio.

Fonti