Nave Regina Margherita ritrovata 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

16 agosto 2005

L'italiano Cesare Balzi ha ritrovato la corazzata "Regina Margherita" affondata nel 1916 durante la prima guerra mondiale.

Il relitto del fiore all'occhiello della marina militare italiana è stato ritrovato sul fondo del mare al largo della costa albanese, tra capo Gjuhez e l'isola di Saseno, a 70 m di profondità.

Il primo ad avvistare il relitto è stato Balzi, ma alla missione hanno partecipato decine di persone, italiane ed albanesi, capitanate da Fabio Ruberti.

La "Regina Margherita" è affondata nella notte dell'11 dicembre 1916, in circostanze ancora non chiarite, forse una mina italiana o forse un siluro tedesco. Con lei andarano a fondo 674 marinai.

Il console italiano a Valona, Lorenzo Tomassoni, ha ringraziato le autorità civili e militari albanesi per l'aiuto prestato, dichiarando che il relitto «assume per noi italiani il valore di un sacrario».

Fonti