Questa è una voce in vetrina. Clicca qui per maggiori informazioni

Oggi eclissi di sole visibile dal Mediterraneo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

29 marzo 2006

Il "percorso" dell'eclissi

Questa mattina la giornata sarà un po più buia; certo, non per il maltempo (almeno non solo), ma anche perché il Sole verrà oscurato per un po' dalla Luna. Verso le undici e trenta di stamane, infatti, la Luna si frapporrà esattamente fra la Terra e il Sole, oscurando per ben quattro minuti il disco luminoso al centro del nostro sistema solare.

L'eclissi, come si può vedere dall'immagine a fianco, non sarà totale sul nostro Paese, ma parziale, a differenza di alcuni paesi del America meridionale, dell'Africa sahariana e dell'Asia centrale, dove sarà possibile vedere il disco solare completamente oscurato.

Come osservare

Il fenomeno non deve essere osservato direttamente, poiché si potrebbero causare danni alla retina a causa dei raggi ultravioletti: bisogna fornirsi di speciali occhiali da eclissi, oppure filtri in vetro per telescopi, alcuni tipi di vetro da saldatore e certe pellicole, tipo le "mylar" o "astrosolar", reperibili in un negozio di ottica. È assolutamente sconsigliato, in quanto altamente pericoloso per la vista, utilizzare vetri affumicati in maniera improvvisata, pellicole fotografiche a colori o filtri fotografici. No assoluto ai normali occhiali da sole.

L'eclissi

La corona solare durante l'eclissi, presso Konya in Turchia il 29 marzo 2006

L'eclissi inizia alle 7:36 UTC per diventare totale alle 8:35 UTC nello stato brasiliano di Rio Grande do Norte per poi attraversare l'Altantico e passare su Ghana, Togo, Benin, Nigeria, Niger, Ciad, Libia ed Egitto. Attraversato il Mediterraneo, è la volta di Turchia, Georgia, del sud ovest della Russia, Mar Caspio, Kazakistan per finire il suo cammino in Mongolia alle ore 12:45 UTC, dopo esser tornata parziale alle 11:47 UTC.

In Italia, l'eclissi è visibile a partire dalle 11:20 di Cagliari sino alle 13:54 di Bari. L'apice dell'oscuramento si avrà alle 12:36 a Reggio Calabria, dove il Sole verrà oscurato per il 70%. Tuttavia l'eclissi è visibile in ogni luogo della penisola. In Libia ed Egitto è prevista una grande affluenza di turisti, con 70.000 persone nella città di Salum in Egitto, per apprezzare l'eclissi nel momento della durata massima e poter osservare con chiarezza il pianeta Venere dal deserto.

Chi non può rivolgere lo sguardo al Sole può seguire la diretta sul sito web della NASA. La prossima eclissi totale di Sole avrà luogo il 1 agosto del 2008, ma dall'Italia sarà visibile solo parzialmente. Per vedere un'eclissi di Sole in Italia bisognerà infatti aspettare il 2081.

Fonti

Commons

Commons contiene immagini e file multimediali su eclissi solare del 29 marzo 2006.

Vetrina Questo è un articolo in vetrina, il che significa che è stato identificato come uno dei migliori articoli prodotti dalla comunità.
Qualsiasi miglioramento che non comprometta il lavoro svolto è comunque ben accetto.
Vai alla votazione · Segnalazioni · Archivio