Ospedale di Belgrado rifiuta di dare un bimbo alla propria madre

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato  10 febbraio 2007

L'Istituto di neonatologia di Belgrado ha rifiutato di dare un bimbo neonato a sua madre, poiché questa non è in grado di pagare le spese mediche.

La donna macedone Senija Roganovic, che non ha assicurazione medica di alcun tipo e non può reperire i soldi per pagare le spese, ha dato alla luce un bimbo due mesi fa e adesso deve 8 290,91 dollari all'ospedale.

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Belgrade hospital refuses to return baby to mother, pubblicato su Wikinews in inglese.

La ventenne Roganovic è stata sedata diverse volte negli ultimi due mesi e ha perso 15 chili di peso, probabilmente a causa dell'ansia provocata dal non sapere nulla delle condizioni di suo figlio. In questo periodo l'ospedale le ha concesso di vedere il proprio bambino solo una volta, e non le ha mai consentito di allattarlo.

Il 7 febbraio, la Roganovic ha raccontato la sua storia a un giornalista del quotidiano kurir. Dopo la denuncia dei media il giorno successivo, ieri l'ospedale le ha finalmente concesso di prendere in affidamento il proprio bambino.