Palermo, un aereo finisce fuori pista

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Un A320 della Windjet

venerdì 24 settembre 2010
Un incidente aereo è avvenuto allo scalo "Falcone-Borsellino" di Palermo.

Un Airbus 319 della compagnia low-cost Wind Jet con 123 passeggeri a bordo proveniente da Roma è uscito fuori pista mentre atterrava, causando la lieve contusione di una decina di persone. L'esperienza per i passeggeri a bordo è stata interminabile. Prima un forte boato, poi grida e panico con l'aereo che sbanda in velocità ed esce fuori pista.

I soccorsi si sono istantaneamente precipitati sulla pista, facendo scendere i passeggeri dagli scivoli e portandoli all'interno dell'aeroporto. Le cause dell'incidente non sono ancora chiare. Qualche escoriazione, colpi di frusta ed una spalla lussata, questo il bilancio dei feriti che sono stati subito portati negli ospedali palermitani "Villa Sofia" e "Cervello" per ulteriori accertamenti.

Il pilota dell'Airbus sentenzia: «Ho avuto la sensazione che l'aeromobile sprofondasse». Il pilota ha alle spalle oltre quindicimila ore di volo, così come il copilota.

La procura di Palermo ha aperto un'inchiesta sull'incidente. L'indagine è coordinata da Carlo Lenzi. I sopralluoghi del mezzo sono cominciati la sera.

L'incidente, secondo la Wind Jet, è stato causato da una variazione improvvisa del tempo dovuta alle cattive condizioni meteo che imperversano su Palermo (forte pioggia e vento). L'aereo è stato spinto verso il basso in fase di atterraggio, si escludono errori del pilota. Ha toccato terra circa 500 metri prima della pista, si è piegato su un lato ed il maggiore peso su uno dei due carrelli posteriori, ne ha causato la rottura e la deviazione verso l'esterno della pista.

Fonti