Pallacanestro Mondiali 2006: in Giappone l'Italia batte la Cina 84 - 69

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato  19 agosto 2006


L'Italia del basket inizia bene il mondiale battendo la Cina di Yao Ming per 84 - 69. Decisivi sono stati Gianluca Basile, grande realizzatore dalla linea dei tre punti, e Mason Rocca con la sua grintosissima difesa che ha permesso di limitare Yao Ming, star della nazionale cinese. Adesso l'Italia ha una speranza in più di passare agli ottavi di finale, cui accedono le prime quattro squadre di ogni girone.

Il ct Carlo Recalcati ha deciso di utlizzare la tattica che ha portato la nazionale a conquistare un argento alle Olmpiadi, con Denis Marconato a far la guardia su Ming. Dopo un primo quarto terminato a favore della Cina 17-16, l'Italia si è immediatamente ripresa nel secondo quarto, terminando il primo tempo in vantaggio. Nel secondo tempo Ming si fa avanti, stancando Marconato e con due schiacciate formidabili; ma l'Italia reagisce e finisce il terzo quarto ancora in vantaggio.

L'ultimo quarto è tutto italiano, con gli azzurri a canestro a ripetizione e impeccabili nella difesa contro i molti attacchi cinesi, riuscendo ad allungare fino al +15 finale.

Adesso per l'Italia ci sarà la Slovenia, domani alle 9:30 CEST.

Fonti