Papa Benedetto XVI: «Basta guerre nel mondo»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 17 giugno 2007

Il pontefice Benedetto XVI

Un accorato appello alla fine di tutte le guerre nel mondo viene da Papa Benedetto XVI, che per la terza volta dall'inizio del suo pontificato ha svolto una visita pastorale in Italia, recandosi oggi ad Assisi, per le celebrazioni dell'800° anniversario della conversione di San Francesco d'Assisi.

Il Santo Padre è stato accolto all'arrivo in città dal Presidente del Consiglio Romano Prodi.

Papa Ratzinger ha diviso la sua visita in più parti, visitando prima il convento delle Clarisse, per poi celebrare la Santa Messa sul piazzale della Basilica di San Francesco d'Assisi.

Durante l'omelia tenuta in occasione della sua visita ad Assisi Benedetto XVI ha affermato: «È questa sua conversione a Cristo, fino al desiderio di "trasformarsi" in Lui, diventandone un’immagine compiuta, che spiega quel suo tipico vissuto, in virtù del quale egli ci appare così attuale anche rispetto a grandi temi del nostro tempo, quali la ricerca della pace, la salvaguardia della natura, la promozione del dialogo tra tutti gli uomini. Francesco è un vero maestro in queste cose. Ma lo è a partire da Cristo. È Cristo, infatti, "la nostra pace" (cfr Ef 2,14). È Cristo il principio stesso del cosmo, giacché in lui tutto è stato fatto (cfr Gv 1,3). È Cristo la verità divina, l’eterno "Logos", in cui ogni "dia-logos" nel tempo trova il suo ultimo fondamento. Francesco incarna profondamente questa verità "cristologica" che è alle radici dell’esistenza umana, del cosmo, della storia.»

I paramenti disegnati da Guillermo Mariotto

I paramenti indossati oggi da Papa Benedetto XVI sono una creazione di Guillermo Mariotto, direttore creativo della Maison Gattinoni, e sono stati richiesti dai Frati Minori Conventuali del Sacro Convento di Assisi.

Fonti